1930-1945

Il 20 Novembre 1930 nel salone di Santa Caterina in Magnanapoli, Monsignor Bartolomasi convoca le Patronesse:

– Vengono riaffermate le finalità del Comitato 

– Auspicata per ogni sede di Comando di Divisione e di Cappellano Capo la costituzione delle sue sezioni periferiche.

4 Dicembre 1930, è nominata Presidente Nazionale la Marchesa Sofia Badoglio. In una lettera diretta ad un gran numero di signore, Monsignor Bartolomasi da notizia della ricostituzione del Patronato e del suo funzionamento, e le invita a farne parte.

Nel 1938 i Patronati corrono il rischio di essere sciolti dal Partito Nazionale Fascista, che pensava di inserire l’attività dei Comitati nel quadro delle attività assistenziali svolte dai Fasci Femminili. Questo viene evitato per il deciso e fermo intervento di Monsignor Bartolomasi.

Il 15 Maggio 1940 e successivamente nel Maggio 1958 le Patronesse vengono ricevute in udienza da S.S. Pio XII. 

Nel Giugno 1942  vi erano 30 sezioni e 1890 Patronesse.

Il 15 Marzo 1943, assume la Presidenza Nazionale la Principessa Adelaide Massimo Savoia.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.